Vai al contenuto

HeroQuest 25° Anniversario: Kickstarter Sospeso!

30 novembre 2013
tags:

Il progetto per la produzione di una nuova edizione di HeroQuest è stato sospeso a causa di una disputa legale relativa alla proprietà intellettuale.

La cosa un po’ buffa è che a muoversi contro la Gamezone miniatures non è stata la Hasbro e neanche la Games Workshop, e nemmeno l’autore del regolamento originale, ma la Moon Design Publications, che pubblica il gioco di ruolo omonimo ma in nessun modo collegato con il tanto amato gioco da tavolo: HeroQuest – Role Playing in Glorantha.

Le cose in comune tra i due prodotti sono due: il nome e il fatto di essere dei giochi fantasy (uno da tavolo e l’altro di ruolo).

La Gamezone miniatures ha diffuso alcuni comunicati che descrivono ottimisticamente la situazione, ma la preoccupazione (o la diffidenza, a seconda di chi ne parla) riguardo al buon esito del progetto comincia a diffondersi, anche perché la gestione della comunicazione (su questo punto ma non solo) non è stata delle migliori, né come trasparenza, né come precisione, né come puntualità.

Personalmente, da fan che vorrebbe acquistare il gioco, sono rammaricato. Non so bene quanto ci sia stato di incompetenza, ingenuità, eccesso di ottimismo, o malafede vera e propria da parte della Gamezone; non so se da parte loro c’è stato un tentativo di “fare i furbi”, magari sperando di passare inosservati (ma se raccogli mezzo milione di dollari in meno di una settimana, credo sia difficile passare inosservati); dai loro comunicati nessuno sembra essere in grado di desumere con certezza la perfetta osservanza e rispetto dei diritti e marchi registrati altrui.

Quello che mi sembra certo è che il progetto nasce e spera di arrivare in porto a causa di una inadeguatezza delle leggi sui diritti rispetto ai tempi: quando uscì il primo HeroQuest (gioco da tavolo o gioco di ruolo a questo punto è indifferente), non esistevano piattaforme come kickstarter, che rendono immediatamente e comodamente globali le vendite, e quindi il concetto di diritti di pubblicazione e distribuzione entro i mercati nazionali appariva adeguato.

Oggi invece succede proprio quello che è successo con HeroQuest: che una società con i diritti per quel marchio entro il proprio paese, riesce con facilità a vendere direttamente ai singoli (quindi senza alcuna distribuzione all’estero) anche fuori dai propri confini, e con numeri che negli anni ’90 erano inimmaginabili. A questo punto tocca aspettare e vedere cosa ne verrà fuori. L’esito di questo Kickstarter rischia ovviamente di diventare un precedente molto interessante, che altri editori potrebbero sfruttare.

Nel caso di HeroQuest, trattandosi di un gioco sostanzialmente abbandonato dagli editori iniziali, l’iniziativa spagnola ha in sé anche il valore di recupero di un classico non più disponibile da molti anni e spero che, se in effetti non hanno sistemato prima tutti gli aspetti legali del loro progetto, riescano a farlo adesso.

About these ads
Un Commento leave one →
  1. 5 dicembre 2013 10:02

    ma pensa te che str***ata… Speriamo che non rompano troppo le scatole (è proprio il caso di dirlo) a questo progetto qualitativamente bellissimo!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 26 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: