Skip to content

House rules delle Terre Tormentate

10 febbraio 2012

Finalmente ho completato il pdf che raccoglie le mie house rules per d&d classico!

Si possono innestare su Marca dell’Est, Labyrinth Lord e qualunque altro retroclone. Sostituiscono buona parte delle meccaniche di gioco (in particolare per le classi) al punto da sembrare quasi un gioco differente, ma si basano sulle liste di incantesimi dei maghi e dei chierici e sui bestiari tradizionali, e spero mantengano intatto lo spirito originale.

Ovviamente non le propongo come se fossero “il” modo giusto di giocare, ma semplicemente come una possibilità che riflette le mie preferenze quanto a rapporto tra complessità e opzioni e la mia visione del mondo fantasy classico di dungeons & dragons.

Il pdf rilfette le mie scarsissime abilità di impaginazione! Se non altro, include delle illustrazioni di Gary Chalk🙂.

Commenti, critiche e suggerimenti sui contenuti sono più che benvenuti!

7 commenti leave one →
  1. 11 febbraio 2012 20:57

    Molto interessante davvero, ho dato un’occhiata veloce e soprattutto riguardo i guerrieri noto parecchi spunti interessanti.

    Grazie!

    • 12 febbraio 2012 01:04

      Grazie a te! Come ho scritto più volte, le cose inventate da me sono poche! Il guerriero è in buona parte figlio delle idee presenti nell’atteso DCC RPG della Goodman Games.

  2. 12 febbraio 2012 20:12

    Molte belle idee, l’equipaggiamento iniziale mi piace, fa molto Kata Kumbas🙂

    • 12 febbraio 2012 20:18

      Grazie anche a te! Già, non lo ricordavo neanche più che c’era anche lì! Era un tabellone con un disegno per ogni oggetto, giusto? E’ una cosa che ho sempre trovato divertente nei giochi in cui c’è, aiuta ad accelerare un po’ la creazione del personaggio e riesce a creare situazioni impreviste perché fornisce ai personaggi oggetti che i giocatori normalmente non si procurerebbero, ma una volta che se li ritrovano magari trovano un modo di usarli, anche se non convenzionale e per questo più divertente!

  3. 26 gennaio 2013 14:35

    Devo dire che mi piace questa variante di regolamento old school.
    In genere trovo i retro-cloni un po’ troppo “grezzi” per le mie esigenze e quelle dei miei giocatori, mentre il questo caso le regole uniscono la semplicità delle meccaniche dei vecchi giochi a quello che io considero il pregio di poter avere una selezione di talenti per personalizzare maggiorente il proprio pg.

    In particolare mi è piaciuta l’idea della prodezza per bilanciare il guerriero con le altre classi anche ai livelli alti

    Non mi chiara però una cosa: l’utilizzo della prodezza è permesso una volta per scontro/situazione o in qualsiasi caso in cui si presenti l’occasione?

    • 26 gennaio 2013 14:45

      Grazie per l’apprezzamento! Ogni guerriero può usare il dado prodezza una sola volta per round di combattimento, aggiungendolo all’attacco, o alle ferite inflitte, o alla propria CA!
      Entro un paio di settimane conto di completare una nuova versione, un po’ più ordinata, con qualche opzione in più per avventurieri ed elfi e con la magia dei mistici ridisegnata, senza memorizzazione!

Trackbacks

  1. Ricordati degli amici atto 1 – Blog di Giochi di Ruolo « Caponata Meccanica

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: