Skip to content

Il diario di Venturo

21 maggio 2012

Ricevo e come sempre pubblico le memorie di un personaggio. In questo caso si tratta di Venturo, un nuovo mago che si è unito al gruppo.

 

4° giorno, quinta luna, anno del drago 997.

Sono passati già due giorni dall’ultima nota e sono successe tantissime cose. Durante il tragitto da Colima a Murtiga ho fatto la conoscenza di un’intrigante elfa conoscitrice delle arti arcane e di un nobile a cavallo; entrambi sembrano interessati a cercare avventure. Il nostro rapporto avrebbe potuto interrompersi molto presto a causa di un mostro alato a tre teste che ha attaccato il convoglio, ma a quanto pare la bestia infernale aveva più interesse a sbranare le mucche degli allevatori che non i viaggiatori.

Una volta arrivati a Murtiga abbiamo incontrato fortuitamente un gruppo di tre avventurieri che avevano perso di recente il loro incantatore arcano e ai quali ci siamo uniti. Mentre ci stavamo presentando è successo un certo trambusto con una ragazza, una scimmia e un barattolo di girini. Non conosco ancora i dettagli, ma ho insistito affinché la ragazza fosse rilasciata. Non ho iniziato la vita di avventuriero per consegnare brigantelli comuni alle autorità… e poi qualche contatto nella malavita può sempre far comodo.

L’indomani mattina, di buon’ora, siamo partiti alla volta di una fortezza infestata dagli orchi.
Ero eccitatissimo, la mia prima avventura stava per cominciare.
Abbiamo esplorato le caverne sotto la fortezza, siamo saliti su per bui cunicoli e scale tortuose, abbiamo combattuto ragni giganti e orchi malvagi, abbiamo salvato prigionieri innocenti e abbiamo annientato la guarnigione del piccolo forte.

Questa è la vita da avventuriero che volevo!
Siamo tornati a Murtiga che era già calata la sera e ora scrivo queste poche parole prima di andare a spendere in maniera adeguata il piccolo bottino che abbiamo racimolato. Domani torneremo alla fortezza e finiremo di raccogliere quel che resta del bottino, ora che i prigionieri sono liberi e al sicuro nella taverna.
PS: devo ammettere che accogliere quel grosso randagio a Colima si è rivelato molto utile. Frattaglia si sta comportando egregiamente e potrebbe salvarmi al vita, un giorno. 

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: