Skip to content

Una settimana nelle Terre Tormentate

30 maggio 2012

Ricevo e come sempre pubblico le memorie dei personaggi e i resoconti dei giocatori.

Cominciamo con un estratto dalle Cronache di un Avventuriero di Dargan:

… Finalmente siamo riusciti ad entrare in contatto con Venturo di Colima, ebbene sì, lo stesso legato al vaso di girini… beh che dire, un uomo astuto, che la sa lunga su come fare affari! Fatto sta che riusciamo a trovare un accordo: la merce che ci è stata derubata per mille pezzi d’oro, o come preferisce lui cento di platino. Volendo sarebbe un affare visto che si tratta di due grimori con diversi incantesimi e un bastone da mago, ma se dobbiamo giocare con dei ladri perchè non fare il loro gioco? Attirato Venturo con l’inganno nella locanda, il mio compagno, dal medesimo nome dell’affarista, riesce ad addormentare magicamente sia lui che il suo seguito e, con disinvoltura, li portiamo nella nostra camera al piano di sopra; denudati dei loro averi e ben legati tra di loro li lasiamo finir di riposare, mentre noi fuggiamo verso est a galoppo di cavalli trovati nella stalla, non proprio rubati, diciamo presi in prestito! Colima mi sa che ora non ci rivedremo per molte e molte lune! ..

L’estratto è accompagnato da un ritratto di Don Venturo:

L’affascinante affabulatore Don Venturo di Colima

E continuiamo con una lettera, scritta da Ser Aristano di Mancarba, cavaliere errante e difensore del regno.

11° giorno, quinta luna, anno del drago 997
Padre, ti scrivo questa frettolosa lettera per darti mie notizie ma dovrò essere breve poichè il tempo m’incalza e devo mettermi in viaggio quanto prima.
Avevo progettato di assolvere il mio Compito agendo in solitario per non richiamare inutili pericoli alla mia causa ma mi sono accorto ben presto che il mondo al di fuori di Mancarba è più pericoloso di quanto mi aspettassi e ho quindi accettato di unirmi ad altre persone per conseguire gli obiettivi che mi sono prefissato alla mia partenza. Ho dapprima incontrato un uomo -Venturo- e una donna elfo -Loreley- esperti nelle arti magiche ai quali mi sono unito poichè anche loro percorrevano la strada verso Murtiga, un sentiero del quale ho avuto notizie nefande e ho quindi giudicato come un buon punto di partenza al fine di estirpare il male da queste terre.
Durante il viaggio da Colima sino a Murtiga ci siamo uniti ad una carovana di abitanti del luogo e siamo stati ben presto attaccati da un’orrida ed enorme creatura alata venuta dal cielo che ha catturato alcuni animali da pascolo di proprietà degli abitanti in viaggio. Mi sono preoccupato immediatamente di mettere in salvo le persone e siamo fuggiti rapidamente via, lontani dal periglio.
Giunti a Murtiga abbiamo incontrato tre uomini: questi venivano da una spedizione dietro compenso contro creature goblinoidi arroccate in una fortezza poco distante. Ivi un loro compagno di viaggio aveva perduto la vita ed era loro intenzione tornare a completare il lavoro. Ho trovato quest’avventura un motivo utile a perorare la mia causa e mi sono unito a loro insieme a Venturo e Loreley. Non racconterò adesso per filo e per segno ciò che accadde una volta riusciti ad entrare all’interno della fortezza ma posso dire che abbiamo trovato una forte resistenza da parte di una banda di hobgoblin ed alcuni sinistri figuri competenti nelle arti arcane. Abbiamo avuto ragione su di loro dopo vari combattimenti ed infine abbiamo potuto restituire la fortezza alla città di Colima.
Più tardi siamo tornati a Colima per recuperare forze e provviste. Nel frattempo Loreley e Venturo si erano separati da noi e quest’ultimo è ritornato dopo tre giorni privato di ogni suo effetto personale. Abbiamo quindi condotto delle indagini in questo paese e siamo risaliti ai responsabili capeggiati da un certo Venturo -omonimo del nostro compagno- che ci ha proposto di restituire i suoi effetti in cambio di 1000 mo. Da parte mia ho tentato di dissuadere il losco figuro da un simile ricatto ma le mie minacce sono state vane, complice temo anche la corruzione che dilaga tra i tutori dell’ordine in questa cittadina. -A questo proposito devo fare anche un esposto verso il capo delle guardie cittadine in quanto non è mai reperibile e gira notizia che sia costantemente a fare bagordi per i locali del luogo senza assolvere ai propri doveri.-
Tornando al nostro scambio tuttavia il nostro Venturo mi ha sorpreso mentre stavamo completando l’affare lanciando un incantesimo che ha immediatamente addormentato il Venturo di Colima e i suoi scagnozzi. Avevo cercato di convincere il mio compagno a perseguire vie legali ma egli dentro di se era furibondo per quanto gli era capitato e covando risentimento ha voluto soprassedere le mie indicazioni e metter fine a questa vicenda senza il mio consenso. Dopodichè abbiamo inevitabilmente portato i criminali nelle nostre camere, legati ed imbavagliati, e li abbiamo lasciati lì in attesa del loro risveglio. Sono riuscito a dissuadere i miei compagni dal volerli uccidere in quanto sarebbe stato un codardo atto di omicidio. Il mio tentativo di risparmiare le vite a questi malfattori mi è tuttavia costato caro e temo di essermi inimicato alcuni dei miei compagni.
Sono state molte le decisioni che ho dovuto prendere oggi e molte di esse si sono rivelate sbagliate. Padre, ce la sto mettendo tutta per recuperare il mio onore ma la fortuna mi è avversa e miei compagni di viaggio tramano il mio assassinio. Adesso dobbiamo fuggire come ladri alla volta della fortezza che abbiamo recuperato ma percepisco ancora l’ombra della sventura sulla mia anima…
Vostro figlio, Aristano.
E a proposito di ombra della sventura, aveva ragione! Ecco la gif che racconta il momento di grande pathos con cui s’è conclusa la sessione:

clicca per vedere cos’è accaduto!

2 commenti leave one →
  1. 1 giugno 2012 11:43

    La gif è epica!

    • 1 giugno 2012 18:24

      Non ho specificato che l’autore di “basta che non fai 1” non sono io, ma Matteo, il giocatore di Dargan!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: